Contattaci per un preventivo Gratuito +39 327 052 9600 o per email nicoamato@gmail.com
Contattaci per un preventivo Gratuito +39 327 052 9600 o per email nicoamato@gmail.com

E’ la domanda che affligge ogni manager di una struttura ricettiva, perché il frigobar aumenta a dismisura i costi di gestione.
Allora è giusto fare chiarezza, la classificazione alberghiera dice (Gazzetta ufficiale, ndr) che il frigobar sia in dotazione in tutte le camere degli hotel che vogliono ambire almeno alle 4 stelle. Ma come ben sappiamo la classificazione alberghiera italiana è antiquata e non conforme alle esigenze di mercato odierne, inoltre non prende in considerazione i B&B, gli ostelli e, perché no, le case vacanza.
Oggi il frigobar in camera rientra nei servizi offerti dalla struttura, che sia vuoto o pieno, viene messo al pari di Tv, cassaforte, phon, e reggivaligie, ossia viene considerato essenziale.
Ma è da sempre stato odiato, per via dei furti dei clienti, del personale delle stanze, e del rumore di alcuni modelli.
Allora cosa fare? Bisogna fare una scelta, coscienti dei pregi e dei difetti

Se il nostro obiettivo è dare solamente un servizio al nostro cliente, un posto fresco dove conservare il latte del bambino, o i dolci tipici della zona comprati per il rientro, è bene farlo trovare vuoto o al massimo con un paio di bottigliette d’acqua, che sicuramente il nostro cliente apprezzerà. Ricordiamoci che stiamo dando il benvenuto in camera, ed ogni cosa che serve a far “sorridere” il cliente è ben accetta.
Se, invece, il nostro obiettivo è si dare un servizio, ma anche poter guadagnare dal frigobar, dobbiamo farlo trovare pieno, usando alcune accortezze per cercare di limitare i furti, ed altre per giustificare i prezzi che saranno per ovvi motivi alti.
Possiamo per esempio utilizzare per le bevande le bottiglie di vetro con apertura a capsula, usare marche che ne identifichino la qualità, e un’accortezza gestionale può essere, chiedere al personale dei piani di fare un primo ripasso mentre i clienti sono a far colazione.

Qualsiasi sia la vostra scelta gestionale per il frigobar, ricordatevi che è preferibile la porta non trasparente, che se non è esteticamente accattivante è meglio trovargli un posto nell’armadio o dentro la scrivania, che deve essere molto silenzioso, che è bene comprarne uno o due di scorta, e che il vostro fornitore vi deve garantire sempre ricambi ed assistenza.

Leave a Reply